CODICE POD

Codice POD: dove si trova e a cosa serve

Elemento obbligatorio presente in ogni fattura di fornitura di energia elettrica ed acronimo di Point of Delivery, il POD è un codice alfanumerico che identifica in modo univoco l'utenza, ossia il punto fisico sul territorio italiano in cui l'energia viene prelevata dall'utente. Da non confondere con la matricola del contatore o con il codice cliente, il codice POD resta invariato anche in caso di cambio del fornitore di energia elettrica, di voltura o di subentro proprio perché la sua funzione è quella di identificare l'utenza. Ecco una breve guida per meglio conoscere quello che può essere definito il “codice fiscale” dell'utenza elettrica.

A cosa serve il codice POD?

Il codice POD viene assegnato al cliente finale nel momento in cui viene installato il contatore, ossia quando è effettuato l'allacciamento della fornitura dell'energia elettrica dell'immobile alla rete nazionale. Il POD è necessario per effettuare qualsiasi operazione sul contatore dell'energia elettrica, come la prima attivazione, il subentro, la voltura luce, il cambio del fornitore e la disattivazione. È bene avere a portata di mano questo codice alfanumerico anche in tutte le situazioni in cui il cliente entra in contatto con il fornitore, come all'atto della presentazione di un reclamo o della richiesta di chiarimenti in ordine ai consumi, alla lettura del contatore o alle variazioni contrattuali. Il codice POD, infine, può servire nel caso si intenda realizzare un impianto fotovoltaico e connetterlo in rete condividendo il punto di prelievo. Trattandosi di un codice strettamente personale, ogni cliente deve fare attenzione a non fornire il POD a soggetti non identificati.

Il codice POD in bolletta

Dove esattamente si trova il codice POD in bolletta? Il codice è facilmente individuabile nella bolletta dell'energia elettrica: compare nella sezione relativa ai dati della fornitura. Solitamente è posto, in vista, nella parte alta della fattura accanto ai dati più rilevanti, come il codice fiscale, l'importo complessivo da pagare e la data di scadenza del pagamento. In via alternativa, il POD può essere ricercato sul sito web del fornitore nell'area riservata ai clienti oppure richiesto al servizio clienti del proprio fornitore che lo comunicherà in base all'indirizzo e al numero civico dell'immobile.

Dove si trova il codice POD sul contatore?

Il codice POD può anche essere ricavato dal contatore. Ma come leggere il contatore della luce per accedere al POD? I modelli di contatori elettronici attualmente in circolazione sono molteplici e diversa è la procedura da seguire per visualizzare il Point of Delivery. In alcuni casi il codice POD compare per intero premendo il pulsante di attivazione del display, mentre in altri modelli sul display possono essere visualizzate solo le ultime cifre del POD.

La struttura del codice POD

Il codice POD si presenta come una stringa alfanumerica composta da 14 caratteri. Le due lettere iniziali (IT) indicano il codice del Paese. Seguono tre cifre che sono l'identificativo del distributore. La lettera E è un carattere standard ed obbligatorio per tutto il comparto energia che funge da codice tipologia di servizio e che indica, appunto, la fornitura di energia elettrica. Le otto cifre conclusive identificano il punto di prelievo e ne garantiscono l'univocità. Il Point of Delivery è, pertanto, facile da riconoscere: il codice alfanumerico è sempre preceduto dalla sigla POD ed inizia sempre con IT.

Voltura luce e cambio fornitore: l'importanza del codice POD

Quando si procede alla voltura (ossia al cambio di intestatario di un contratto di fornitura attivo) e quando si decide di cambiare il fornitore di energia elettrica, il codice POD è imprescindibile per perfezionare la pratica. Passando a VIVIgas energia e all'offerta VIVIweb Luce, usufruisci del prezzo fisso per 12 mesi alle migliori condizioni di mercato al momento della sottoscrizione dell'offerta ed utilizzi esclusivamente energia proveniente da fonti rinnovabili. Il tutto con i vantaggi della fatturazione mensile e con la possibilità di monitorare le bollette tramite l'app dedicata.

Il contenuto è a scopo informativo per cui VIVIgas S.p.A. non si assume la responsabilità in caso di errori/omissioni e invita sempre il cliente a visitare il sito di Arera per qualsiasi verifica o approfondimento.
0