TARIFFE ELETTRICHE DOMESTICHE

La riforma della tariffa elettrica: ecco di cosa si tratta

Sino al 2015 nel nostro Paese la tariffa per il trasporto di energia e per la gestione del contatore e degli oneri di sistema presentava una struttura progressiva, ossia il costo unitario del kWh cresceva per scaglioni all'aumentare dei prelievi. Per effetto dell'emanazione della Legge numero 96 del 2013 e del Decreto Legislativo numero 102 del 2014 che hanno recepito la Direttiva UE numero 27 del 2012 sull'efficienza energetica, l'ARERA ha avviato un progressivo processo di riforma delle tariffe elettriche, basato sul superamento della struttura progressiva e sull'adeguamento delle componenti (di rete e oneri di sistema) ai costi del relativo servizio. Per effetto della riforma, giunta a completamento nel 2020, le tariffe luce dal 01/01/2020 (per il trasporto dell'energia e la gestione del contatore e per gli oneri di sistema) sono uguali per ogni livello di consumo.

La tariffa TD: ecco cosa c’è da sapere

Punto cardine della riforma, la tariffa TD è la nuova tariffa energetica entrata in vigore nel 2017 a copertura dei servizi di rete. Con questa tariffa nata in sostituzione delle tariffe D1, D2 e D3, i corrispettivi tariffari sono differenziati in base alla tipologia di consumatore. La tariffa TDR è pensata per i consumatori che sono residenti, indipendentemente dalla potenza impegnata, nell’abitazione in cui intendono utilizzare l’utenza, i residenti con potenza impegnata fino a 3 kW e con un consumo annuo inferiore a 1800 kWh, potranno persino usufruire dell’annullamento del costo delle accise sull’energia elettrica mentre avrà un sgravio parziale chi consuma da 1800 a 2640 kWh; questa agevolazione non è prevista per i residenti con potenza impegnata superiore a 3 kW. La tariffa TDN è rivolta agli utenti non residenti, si differenzia dalla tariffa TDR sulle spese fisse.

Tariffe energia elettrica: mercato libero e Servizio di Maggior Tutela a confronto

Nel mercato tutelato, le tariffe sono fissate dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti che regola trimestralmente il prezzo dell’energia elettrica sulla base del valore delle materie prime sul mercato. Esemplificativo è il caso delle tariffe Servizio Elettrico Nazionale: il fornitore non partecipa alla determinazione del prezzo e si limita a vendere al prezzo stabilito dall'Autorità. Nel mercato libero dell'energia elettrica, invece, le tariffe sono il risultato della competizione tra diversi fornitori luce: il processo di liberalizzazione del mercato energetico vede, infatti, la coesistenza di molteplici fornitori che, operando in concorrenza tra di loro, sono liberi di proporre i loro prezzi. In questo mercato, ciò che rende le offerte dei fornitori più vantaggiose è il costo netto dell'energia che le società fornitrici possono stabilire autonomamente e indipendentemente dall'Autorità.

Tariffe luce più convenienti: meglio la tariffa monoraria o l’opzione bioraria?

La tariffa monoraria aggrega i consumi in un'unica fascia, con la conseguenza che il prezzo della componente energia rimane invariato durante tutte le ore del giorno e della settimana. La tariffa risponde alle esigenze dei clienti che consumano elettricità nelle ore diurne. Pensata per venire incontro alle istanze di coloro che trascorrono buona parte della giornata fuori casa e che consumano maggiormente di sera e nel fine settimana, la tariffa bioraria prevede due fasce orarie a cui corrispondono due prezzi dell'energia. La fascia F1 copre le ore di punta e prevede un costo maggiore. La fascia F23 si connota per un prezzo della componente energia più conveniente dalle ore 19 alle 8, durante il fine settimana e nei giorni festivi.

Tariffe elettriche più convenienti: perché scegliere VIVIgas energia

Il confronto tariffe luce concretizza lo strumento più pratico ed efficace per individuare la tariffa luce più vantaggiosa e in sintonia con le proprie esigenze. Protagonista del settore energetico con offerte convenienti e trasparenti, VIVIgas energia si rivela un interlocutore affidabile a cui fare riferimento per la fornitura di luce e gas. In particolare, VIVIweb Luce è l'offerta a prezzo bloccato che garantisce un significativo risparmio sulla spesa annua grazie allo sconto sulla materia prima accordato per il primo anno. Per la componente luce utilizzi energia proveniente da fonti rinnovabili e, per merito della fatturazione mensile, tieni sotto controllo i consumi. Puoi scegliere tra la tariffa mono e bioraria e partecipi al programma fedeltà T.V.T.B. Tra i servizi esclusivi e smart a te riservati, la polizza STAItranquillo protegge l'impianto in caso di guasti accidentali mentre l’APP VIVIgas ti permette di monitorare e gestire la fornitura in modo intuitivo dallo smartphone.

Il contenuto è a scopo informativo per cui VIVIgas S.p.A. non si assume la responsabilità in caso di errori/omissioni e invita sempre il cliente a visitare il sito di Arera per qualsiasi verifica o approfondimento.