CASA PASSIVA

Che cos'è una casa passiva

La casa passiva è un edificio a basso consumo energetico molto diffuso in Europa. Ideata da ingegneri e architetti, è un modello abitativo che coniuga due aspetti fondamentali della moderna edilizia ecosostenibile: maggiore sostenibilità ed efficienza energetica. Questo traguardo è raggiunto grazie a una particolare forma di riscaldamento passivo chiamato così in quanto non derivante da impianti tradizionali quali caloriferi e radiatori, ma dall’irraggiamento solare trasmesso dalle finestre, dalle persone che vivono in casa e dagli elettrodomestici.

Storia della casa passiva

La casa passiva o Passivhaus nasce nel 1988 grazie all’intuizione di due professori universitari, il tedesco Feist e lo svedese Adamson. L’idea di base era quella di progettare un edificio capace di sfruttare l’energia solare sia in estate che in inverno. Nel 1991 fu ideato il primo complesso di 4 villette a schiera "passive" nel paese di Darmstadt-Kranichstein, in Germania. Questo progetto ebbe un successo incredibile tanto che in pochi mesi ingegneri e architetti di tutto il mondo vollero importare in patria questa idea rivoluzionaria. Nel nostro Paese, questo nuovo modello di bioedilizia ha iniziato a diffondersi da qualche decennio.

Come funziona una casa passiva

Una casa passiva funziona grazie alla sinergia di tre elementi ben definiti: l’utilizzo di impianti di ventilazione e circolazione di aria, infissi termici e coibentazione delle pareti. L’isolamento termico è di fondamentale importanza perché permette alla casa di rimanere calda durante l’inverno e fresca d’estate. Tale isolamento è rafforzato dall’impiego delle finestre termiche che svolgono un duplice ruolo. Da una parte, infatti, contribuiscono ad aumentare l’isolamento dell’edificio passivo, dall’altra sono lo strumento perfetto per trasmettere i raggi solari all’interno e aumentare quindi la sensazione di caldo nella stagione fredda.
La ventilazione controllata infine è l’ultimo tassello del puzzle. Nell’ottica di migliorare l’efficienza energetica, infatti, permette una circolazione libera dell’aria senza che ci sia perdita di calore e fresco. Il risultato è una temperatura uniforme nelle varie stanze della casa e un notevole risparmio energetico.

Energie rinnovabili e case passive

Gli elementi con cui è costruita una casa passiva non riescono a coprire l’intero fabbisogno energetico dell’abitazione. Per sopperire a tale mancanza è necessario fare ricorso alle energie rinnovabili provenienti dal sole, dalla terra, dall’acqua e dal terreno. Partiamo dal tetto della casa passiva. Su questa superficie solitamente è ospitato un impianto fotovoltaico con i pannelli solari termici che catturano l’energia solare per produrre acqua calda per uso sanitario e per il riscaldamento. È da considerare anche la possibilità di installare un tetto verde per favorire l'isolamento termico e acustico dell'edificio. In presenza di un giardino, la casa passiva può sfruttare l’energia geotermica grazie all’installazione di un impianto formato da una pompa di calore terra-acqua collegata a delle sonde che catturano il calore del terreno e lo cedono ai pannelli radianti in casa per riscaldare l’ambiente. In estate il processo è inverso, il terreno è più freddo e questa frescura è convogliata dalle sonde ai pannelli che contribuiranno a mantenere un clima confortevole in tutta l’abitazione.

Costi e risparmio della casa passiva

La casa passiva ha un costo più elevato rispetto a un’abitazione tradizionale. Quantificarlo a priori è impossibile poiché dipende da una serie di variabili quali il progetto, la metratura, l’isolamento termico, la ventilazione, le finestre e i materiali costruttivi. L’investimento iniziale della costruzione della casa passiva però è ripagato negli anni grazie a un forte risparmio in bolletta. È stato calcolato infatti che un'abitazione passiva a impatto zero arrivi ad abbattere i consumi di energia fino al 90% rispetto a un'abitazione tradizionale.

Il risparmio a portata di... bolletta!

E per te che ami coniugare il risparmio in bolletta con una maggiore attenzione per l’ambiente, VIVIgas Energia ha creato VIVIweb luce e gas, l’offerta che ti permette di usufruire di uno sconto vantaggioso sulla materia prima. Per la componente luce utilizzi fonti rinnovabili per un’energia 100% green. Il prezzo rimane bloccato per 12 mesi e puoi scegliere la tariffa che ti conviene in base alle tue esigenze. Non vuoi avere nessun vincolo di orario? Perfetto, la tariffa monoraria è la soluzione adatta alle tue esigenze. Sei a casa solo la sera tardi o nei weekend? Scegli l’opzione bioraria! Grazie alla VIVIgas App e alla bolletta unica per luce e gas tenere sotto controllo i consumi è semplicissimo. E non dimenticare VIVIgas Energia T.V.T.B., il programma fedeltà che ti offre numerosi vantaggi!

Il contenuto è a scopo informativo per cui VIVIgas S.p.A. non si assume la responsabilità in caso di errori/omissioni e invita sempre il cliente a visitare il sito di Arera per qualsiasi verifica o approfondimento.