OFFERTE LUCE AZIENDE

Il fabbisogno elettrico delle piccole e medie imprese

Le piccole e medie imprese italiane sono la linfa vitale del Paese, tant'è vero che il tessuto industriale nazionale annovera tra i suoi storici protagonisti oltre 145.000 piccole e medie imprese. I consumi energetici concretizzano un aspetto di primaria importanza per queste realtà imprenditoriali: tra i costi di gestione, il costo dell'energia elettrica per le aziende presenta un impatto non trascurabile sul budget. Ma esattamente qual è il consumo medio di energia elettrica per una piccola o media impresa e di quale potenza necessitano queste imprese per essere competitive sul mercato? Una piccola impresa, per tale intendendosi un'impresa con meno di 50 dipendenti, necessita fino a 30.000 kWh all'anno. Per una media impresa (ossia per un'impresa che conta da 50 a 250 dipendenti) si stimano consumi energetici annui fino a 100.000 kWh. La potenza impegnata varia a seconda del tipo di attività e della dimensione aziendale. Per fare degli esempi, gli artigiani e i commercianti sono allacciati in bassa tensione con una potenza impegnata di 30 kW, mentre per una piccola impresa manifatturiera la potenza impegnata è mediamente di 45 kW. Ecco una breve guida per orientarsi tra le offerte luce per aziende: la conoscenza del proprio profilo di consumo permette di trovare l'offerta luce azienda più in linea con le proprie necessità.

Fornitura di energia elettrica per aziende nel mercato libero: ecco i vantaggi per le PMI

Per effetto della liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica e dello stop definitivo nel 2022 al Servizio di Maggior Tutela, le piccole e medie imprese hanno l'opportunità di scegliere non solo tra una molteplicità di fornitori di energia elettrica per aziende, ma anche tra un ampio ventaglio di offerte di energia elettrica a prezzo bloccato o indicizzato. La sicurezza del prezzo fisso permette di programmare con serenità le spese aziendali, mentre le offerte flessibili allineano i prezzi alle mutevoli condizioni di mercato. Il tutto approfittando di tariffe luce più convenienti rispetto a quelle del mercato regolamentato. In considerazione del fatto che le necessità delle imprese sono diverse rispetto a quelle dei privati, i fornitori mettono a disposizione delle PMI specifiche offerte che includono servizi aggiuntivi, sconti e programmi fedeltà e che contribuiscono a rendere più competitivo il business. Infine, è da segnalare la possibilità di beneficiare delle agevolazioni del Decreto Rilancio come il taglio delle bollette luce PMI.

Offerte luce business: come scegliere la migliore

Diversi sono i fattori da prendere in considerazione nella scelta dell'offerta luce che meglio risponde alle necessità della clientela business. Tre sono i parametri da ponderare con attenzione: il settore di appartenenza, il costo kWh e il fabbisogno energetico reale. Le necessità dell'azienda variano in funzione della tipologia di attività svolta: il consumo energetico di un piccolo ufficio è irrisorio rispetto a quello di un esercizio commerciale in cui si vendono alimenti. Il costo orario in kW può invece variare significativamente da un fornitore all'altro: un costo orario in kW più elevato non è tuttavia da escludere a priori se nel prezzo sono inclusi servizi extra. Per valutare il fabbisogno energetico reale è necessario verificare in maniera puntuale i consumi del proprio business: è consigliabile una consulenza energetica quando il cliente non è in grado di stimare i propri consumi, come nel caso di un cambio sede. Altri fattori che meritano una considerazione sono la possibilità di monitorare i consumi, la tipologia di contratto, il costo di fornitura e di attivazione e le modalità di pagamento. Per le PMI attente agli aspetti ambientali, la selezione porta ad accordare preferenza ai fornitori di energia green per premiare il loro impegno ad utilizzare fonti di energia rinnovabile.

VIVI Evolution Power Green: alla scoperta dell’offerta luce imprese di VIVIgas energia

VIVI Evolution Power Green è il vantaggioso piano di VIVIgas energia pensato per rispondere alle esigenze delle piccole e medie imprese, aiutandole a razionalizzare i consumi. Senza costi di attivazione e con la garanzia del prezzo fisso, questa vantaggiosa offerta trova il suo valore aggiunto nella presenza di consulenti energetici dedicati in grado di identificare le caratteristiche più adatte per la fornitura. La componente energia è bloccata per tutta la durata del contratto, in modo da neutralizzare i rischi associati ai mercati energetici e da porre il business al riparo da improvvise oscillazioni dei prezzi. E, aspetto non certo ultimo per importanza, la fornitura di energia elettrica è prodotta da fonti rinnovabili.

Il contenuto è a scopo informativo per cui VIVIgas S.p.A. non si assume la responsabilità in caso di errori/omissioni e invita sempre il cliente a visitare il sito di Arera per qualsiasi verifica o approfondimento.
0