ALLACCIO GAS

L'allacciamento del gas è una procedura che si rende necessaria per collegare un immobile, ad esempio di nuova costruzione, alla rete di distribuzione di gas locale. Per attuare tale collegamento è indispensabile rivolgersi ad un fornitore (ad esempio VIVIgas energia) che si interfaccerà direttamente con il distributore e seguirà il cliente in tutti i passaggi necessari all’allacciamento. In alternativa, ma in questo caso non si potrà beneficiare dell’intermediazione del fornitore, ci si può rivolgere direttamente all'azienda che gestisce e controlla la distribuzione di gas sul territorio di riferimento

Cosa serve per richiedere il preventivo per l’allaccio del gas:

  • Indicazioni sull’ubicazione della nuova fornitura
  • Documento d’identità e Codice Fiscale del richiedente
  • Riferimenti del richiedente per successivo sopralluogo da parte della società di distribuzione che si occupa della gestione tecnica dell’impianto
  • Recapito telefonico per il sopralluogo
  • Indirizzo postale o e-mail a cui inviare il preventivo
  • Categoria d’uso (es: solo riscaldamento; cottura cibi e/o acqua calda; cottura cibi e/o acqua calda più riscaldamento, ecc.)
  • Numero di punti di fornitura richiesti (indicati anche come PDR)
  • Potenzialità totale prevista degli apparecchi da installare (in kW)

Allaccio gas: richiesta e preventivo

Una volta ricevuta la richiesta, il fornitore della materia prima ha il compito di informare il distributore di zona, entro due giorni lavorativi. A questo punto, tecnici inviati dal distributore possono effettuare un sopralluogo presso l'immobile interessato dall'allacciamento, per valutare l'entità dei lavori necessari e produrre quindi un preventivo di spesa.

Il preventivo dell'allacciamento del gas deve contenere alcuni elementi essenziali. In primis deve essere palesato il codice di rintracciabilità, seguito dalla data di ricezione della richiesta effettuata dal fornitore per ottenere un preventivo. Inoltre, all'interno del preventivo deve essere evidenziata la data a partire dalla quale il preventivo è disponibile per l'utente finale. Non possono, inoltre, mancare la stima dei costi per l'esecuzione del lavoro e i tempi necessari alla sua finalizzazione. Se previsti, devono essere indicati anche i tempi utili ad ottenere i permessi e le concessioni dalle autorità competenti.

Il preventivo deve segnalare, infine, la durata di validità e a quale tipologia di utenza si riferisce. Nel caso in cui il distributore rifiuti di eseguire i lavori deve specificarne la motivazione. Esiste l'eventualità che, l'azienda che si occupa della distribuzione della rete si rifiuti di effettuare l'allaccio. Solitamente ciò avviene quando l'immobile da collegare è situato in una zona priva di rete di distribuzione o che i lavori da effettuare siano di difficile realizzazione.

Di norma, tuttavia, l'azienda che si occupa dei lavori di allacciamento consegna il preventivo entro 15 giorni lavorativi, che diventano 30 quando ci si trova in presenza di lavori più complessi.

I lavori di allacciamento gas e l'accettazione del preventivo

Il preventivo rilasciato dal distributore si ritiene accettato nel momento in cui il consumatore finale versa il contributo per concludere l'allaccio.

Quando il preventivo viene accolto, il distributore provvede all'allaccio entro 10 giorni lavorativi. Il termine di 10 giorni si ritiene valido per lavori di lieve entità. In realtà, esso può prolungarsi sino a 60 giorni per lavori di maggiore portata.

Per lavori di lieve entità l'ARERA intende lavori che includono la realizzazione, la modifica oppure la sostituzione di un impianto gas. Tali lavori includono l'allaccio alla rete distributrice e al contatore. Fanno invece parte dei lavori complessi tutte le altre tipologie di lavori.

Nel caso in cui la società di distribuzione non evidenzi particolari intoppi, si potrà quindi avere l'allaccio alla rete entro dieci giorni dall'accettazione del preventivo. Se ci siamo affidati ad un fornitore come VIVIgas energia per assisterci in tutto il processo, dopo allaccio e installazione del contatore si potrà iniziare sin da subito ad usufruire dei servizi e delle offerte che il nostro fornitore ci ha riservato.

Grazie al libero mercato dell’energia, infatti, sono molteplici le offerte che vengono pensate per venire incontro in modo sempre più personalizzato alle esigenze di ciascun consumatore.

Il contenuto è a scopo informativo per cui VIVIgas S.p.A. non si assume la responsabilità in caso di errori/omissioni e invita sempre il cliente a visitare il sito di Arera per qualsiasi verifica o approfondimento.
%city%
%address%
Orari
%openingDays%
TROVA PUNTO VENDITA
Scopri il Punto Vendita più vicino dove:
Richiedere informazioni
TITLE
description
Attivare un'offerta
TITLE
description
Ricevere assistenza sulla bolletta
TITLE
description
Comunicare l'autolettura
TITLE
description
Non ci sono centri nelle tue vicinanze
NELLA TUA AREA PROTETTA PUOI:
  • Pagare e visualizzare le bollette
  • Inviare l’autolettura
  • Attivare la domiciliazione
  • Accedere al T.V.T.B.
e molto altro...
Non hai un account?
Registrati