CODICE PDR

Codice PDR: dove si trova, quando e a cosa serve

Acronimo di Punto di Riconsegna, il codice PDR identifica in modo unico il luogo geografico in cui il gas viene consegnato al cliente finale dal fornitore. Il PDR, pertanto, individua l'esatta posizione geografica del contatore e contraddistingue in modo ben definibile l'utenza gas. Questo codice numerico univoco viene assegnato dal distributore all'atto dell'allacciamento del gas e non viene né sostituito, né modificato in caso di cambio del fornitore del gas metano. Ecco una breve guida per individuare le molteplici situazioni in cui occorre avere a portata di mano questo codice composto da 14 cifre e per capire dove si trova il PDR in bolletta e sul contatore.

A cosa serve il PDR?

Da non confondere con il codice cliente e la matricola del contatore, il PDR del gas si rivela imprescindibile per effettuare alcune operazioni sulla fornitura o sul contatore. In concreto, il codice deve essere comunicato per attivare il contatore, per cambiare il fornitore del gas, per riattivare con un subentro un'utenza precedentemente disattivata e in caso di voltura. È, inoltre, necessario essere a conoscenza del PDR per richiedere servizi di manutenzione ordinaria e straordinaria o la cessazione definitiva dell'utenza, per inoltrare una richiesta di variazione anagrafica e per fruire dei bonus sociali sulla bolletta.

Alla scoperta del PDR

Esattamente come è composto il PDR? Il codice presenta un formato standard in tutta Europa e contiene le informazioni sull'identità del distributore e dell'utenza. Le quattro cifre iniziali identificano l'azienda di distribuzione del gas, mentre le restanti dieci cifre corrispondono al codice numerico relativo all'utenza.

Bolletta del gas: dove si trova il PDR?

Il PDR è sempre indicato nella bolletta: per trovarlo, basta individuare nella prima o nella seconda pagina la sezione dedicata alle caratteristiche della fornitura: è proprio qui che, tra le informazioni generali di fornitura o tra i dati tecnici, viene riportato il PDR. In via alternativa, per conoscere il codice, è possibile chiamare il numero verde del fornitore, comunicando all'assistenza il nome dell'intestatario e l'indirizzo di fornitura. Per gli utenti che si sono registrati nell'area clienti del fornitore o che hanno scaricato l'apposita app, il codice è, inoltre, consultabile online da desktop e dai dispositivi mobili.

E sul contatore dove si trova il PDR?

L'individuazione del PDR sul contatore non è sempre agevole: tutto dipende dal tipo di contatore installato. Per quanto riguarda i contatori di vecchia generazione, sovente vicino al dispositivo è presente un'etichetta che reca l'indicazione del PDR. Passando ai recenti modelli elettronici, molti contatori permettono di visualizzare il codice direttamente sul display. Qualora si riscontrassero delle difficoltà nell'individuazione del codice PDR sul contatore del gas, è possibile contattare il distributore di gas metano di zona che, dall'indirizzo di fornitura e dal numero di matricola riportato sul contatore, può risalire al PDR.

VIVIgas Energia: la fornitura gas che garantisce il controllo delle spese

Il PDR è fondamentale per l'allacciamento del gas e per il passaggio ad un altro fornitore. Con le sue offerte gas, VIVIgas energia assicura un significativo risparmio in bolletta. Passando senza costi e senza interruzioni di servizio a VIVIweb Gas, potrai beneficiare del prezzo bloccato per 12 mesi e della fatturazione intelligente con l'emissione di bollette mensili. Il tutto con la possibilità di gestire la fornitura con VIVIgas App. E, se desideri fare una scelta sostenibile, con VIVIweb LuceGas utilizzi solo energia proveniente da fonti rinnovabili e ricevi un'unica bolletta gas e luce.

Il contenuto è a scopo informativo per cui VIVIgas S.p.A. non si assume la responsabilità in caso di errori/omissioni e invita sempre il cliente a visitare il sito di Arera per qualsiasi verifica o approfondimento.